Close

EVENTI – L’ATTENZIONE E IL LINGUAGGIO TELEVISIVO

Editable work description.

eventi-roberto vecchi

METODOLOGIE INNOVATIVE PER LA REALIZZAZIONE DEGLI EVENTI
Il linguaggio televisivo applicato agli eventi

Sei sicuro di spendere bene le risorse investite nel tuo evento?
Sei sicuro di applicare sapientemente le dinamiche narrative, emozionali e i linguaggi piu’ adeguati alla tua platea?
Sei sicuro che il tuo evento contenga la giusta dose di informazioni, di emozioni, di incentivi, di strategie applicate all’intrattenimento?
Sei sicuro di poter tenere l’attenzione del tuo pubblico per tutta la durata dell’evento?
Sei sicuro che non si potrebbe fare di meglio?

PROBLEMA
L’evento è per le aziende un importante veicolo di comunicazione; ideale per il contatto, l’intrattenimento e la promozione se indirizzato ai conumatori ed efficace strumento per incentivare, motivare, istruire, celebrare se indirizzato alle proprie risorse umane.
Essendo normalmente un momento di spettacolo ed intrattenimento, l’evento dovrebbe rifarsi a formule, stereotipi e linguaggi di tipo televisivo che è in assoluto il più comprensibile per qualsiasi tipologia di pubblico.
Ma quasi sempre tutto questo non avviene, perchè nella filiera che va dal concepimento dell’evento fino alla sua realizzazione, manca un tassello fondamentale, e cioè il know -how di figure professionali che sappiano come strutturarne i contenuti, rendendoli fluidi, strategici, dando ritmo, dinamiche narrative, originalità ed adeguati quozienti emozionali.
Spesso assistiamo all’impoverimento, se non addirittura al fallimento di questi obiettivi, perchè l’investimento fatto non appaga la soddisfazione dell’utente al punto di annoiarlo, distrarlo e, nei casi peggiori, allontanarlo.
Capita di vedere artisti, conduttori e testimonials lasciati nelle mani di loro stessi o di qualche addetto che si imporvvisa “scalettatore”, eventi promozionali sulle piazze affidati a caotici e rumorosi d.j. , assordanti vocalist e animatori dilettanti, o ancora di vedere convention aziendali che investono centinaia di migliaia di euro per assoldare noti artisti che null’altro fanno se non il loro solito spettacolo, senza aggiungere alla performance altri ingredientei utili alla mission dell’evento.

SOLUZIONE
La gestione dei contenuti di un evento non si improvvisa, non si fa all’ultimo minuto, non si lascia in mano ad un conduttore o a qualcuno che si inventa creativo in quella circostanza, ma va concepita insieme all’evento stesso con le figure professionali adeguate.
Per raggiungere in modo efficace gli obiettivi di comunicazione, l’evento deve essere scritto e pensato da figure che conoscono ed usano con competenza i linguaggi, i tempi, le dinamiche razionali ed emozionali (molto spesso le stesse applicate normalmente in televisione) e traducono gli obiettivi di comunicazione in ingredienti adeguati per ottenere il massimo risultato rispetto all’investimento fatto.

Go top